Tu sei qui

Accordo del Cuoio: partiti i lavori per il "Tubone" in Valdinievole

27 Luglio 2020

Al via il primo lotto Staggia-Santa Croce. Lavori presentati alla stampa dall'assessore regionale all'ambiente Fratoni.

Sono iniziati la scorsa settimana i primi lavori per la realizzazione del cosiddetto Tubone, il maxi-collettore fognario che una volta a regime convoglierà i reflui che arrivano al depuratore di Pieve a Nievole fino al depuratore di Aquarno, a Santa Croce sull’Arno, passando per i comuni di Monsummano Terme, Larciano, Lamporecchio, Cerreto Guidi e Fucecchio. La presentazione è avvenuta stamani al circolo di Stabbia nel comune di Cerreto Guidi, con l'assessore all'ambiente Federica Fratoni, il presidente di Acque Spa Giuseppe Sardu, il direttore di AIT Alessandro Mazzei e i rappresentanti delle amministrazioni locali. 

Gli obiettivi che intendono perseguire Acque, la Regione Toscana, l’Autorità Idrica Toscana, il Consorzio di Bonifica e le amministrazioni comunali del territorio, con gli imminenti lavori, sono molteplici. Dal riorganizzare lo schema depurativo della Valdinievole e del Basso Valdarno, adeguando e razionalizzando il sistema fognario anche tramite la “trasformazione” degli attuali depuratori, a creare una infrastruttura-modello, intervallata da nuove stazioni di sollevamento, per garantire standard di qualità e quantità ancora più importanti. E poi ancora migliorare il “secondo tempo” del servizio idrico integrato, diminuire l’impatto ambientale dei reflui, e proteggere il Padule di Fucecchio mantenendone il “deflusso minimo vitale” in estate.

“Sono partiti i lavori per una delle opere più importanti che verranno realizzate in Toscana in questi decenni – ha detto il presidente di Acque Spa Giuseppe Sardu - . Importante da tanti punti di vista, per l’ambiente perché consente di trattare al meglio una delle zone più delicate della nostra regione e mi riferisco al Padule di Fucecchio; importante per i cittadini perché permette di concentrare la depurazione in un luogo particolarmente indicato e di dismettere tanti piccoli depuratori che non fanno bene né alla  gestione del servizio idrico né all’ambiente. Importante infine perle tasche di tutti  perché in prospettiva sarà un intervento che ci farà razionalizzare il servizio e quindi farà risparmiare i cittadini”.

Il testo integrale su ToscanaNotizie.it

 

Uffici al pubblico

Sportelli, PuntoAcque e PuntoPiù: dove e quando.


PRONTO INTERVENTO

Da fisso e mobile, attivo 24h/24

 

Scrivici

Comunica direttamente
con noi.


PRATICHE

Da fisso, attivo dal Lun-Ven: 9-18; Sab 9-13

 

Tutela degli utenti

Tutta la modulistica per richieste, reclami e conciliazioni


PRATICHE

Da mobile, attivo dal Lun-Ven 9-18; Sab 9-13