Tu sei qui

Acque SpA e Ingegnerie Toscane a Ecomondo per il progetto Puman.

04 Novembre 2014

Metodo innovativo per misurare le portate di fognatura nera e programmare gli interventi. Caso studio: Vicopisano.

Il prossimo 8 Novembre il gestore idrico del Basso Valdarno, Acque SpA, e la sua partecipata, Ingegnerie Toscane, presenteranno un progetto di green economy all’interno del convegno “Ecoinnovation” alla 18° edizione di Ecomondo, la principale fiera italiana del comparto ecologia-ambiente-rifiuti. Tale progetto, denominato PUMAN (Portate Utenze Media Annua Nera) offre una nuova metodologia per la misurazione delle portate della fognatura nera, con l’obiettivo di uniformare la definizione delle priorità degli interventi e degli investimenti necessari al settore della depurazione.

La Direttiva Europea 91/271 indica standard estremamente elevati di copertura del servizio per il trattamento delle acque reflue urbane e l’Italia, come noto, è stata più volte inadempiente in materia e per questo oggetto di varie procedure d’infrazione, talvolta anche a causa dell’obiettiva difficoltà nel quantificare il carico inquinante afferente nei vari punti di scarico, spesso stimato con criteri non oggettivi e non omogenei.

Attraverso un modello matematico, il progetto PUMAN mette in evidenza proprio come sia possibile ottenere una stima affidabile della ripartizione idraulica delle acque reflue tra zone fognate e non-fognate e una quantificazione in Abitanti Equivalenti di ogni punto di scarico del sistema, sia esso un impianto di depurazione o uno scarico non depurato.
Il modello è in sostanza basato su una notevole base di “dati certi”, come la cartografia della rete fognaria, la fatturazione dei consumi idrici e la relativa informazione geografica ed è inoltre flessibile ed esportabile in altre situazioni dove non è possibile procedere a una misura diretta delle portate nere. Per quanto riguarda l’applicazione del modello nel nostro contesto territoriale, il metodo è già stato condiviso con l’Autorità Idrica Toscana e con la Regione Toscana.

Acque SpA e Ingegnerie Toscane illustreranno il caso studio dell’agglomerato di Vicopisano dove i dati forniti dal modello PUMAN hanno consentito di realizzare un piano degli interventi su fognatura e depurazione atto al raggiungimento degli obiettivi previsti dalla normativa. Il modello, una volta implementato su scala reale da parte di un qualsiasi gestore o ente di programmazione, potrebbe essere esteso sul piano regionale o nazionale come metodo per censire gli scarichi, contribuendo ad uniformare il servizio e a fornire uno strumento oggettivo  di valutazione delle necessità, delle emergenze e delle relative priorità d’intervento.
 

 

Uffici al pubblico

Sportelli, PuntoAcque e PuntoPiù: dove e quando.


GUASTI - INTERRUZIONI

Da fisso e mobile, attivo 24h/24

 

Scrivici

Comunica direttamente
con noi.


PRATICHE

Da fisso, attivo dal Lun-Ven: 9-18; Sab 9-13

 

Tutela degli utenti

Tutta la modulistica per richieste, reclami e conciliazioni


PRATICHE

Da mobile*, attivo dal Lun-Ven: 9-18; Sab 9-13

(*) costo dipendente dal gestore