Tu sei qui

Acque SpA “Top Utility” italiana per sostenibilità

25 Febbraio 2019
Confermate le buone performance del gestore idrico toscano nei settori strategici.


“Per l’attenzione all’uso efficiente delle risorse, per i migliori risultati in tema di responsabilità sociale e il ruolo di rilievo che la sostenibilità ricopre nelle strategie aziendali”. Con questa motivazione Acque SpA, gestore idrico del Basso Valdarno, si è aggiudicata il premio per la categoria “Sostenibilità” a Top Utility, manifestazione giunta alla 7° edizione che ogni anno, sotto il patrocinio dell’Unione Europea e del Ministero dell’Ambiente, analizza le performance delle principali cento società italiane nel campo dei servizi di pubblica utilità. Il prestigioso riconoscimento è stato consegnato al presidente Giuseppe Sardu nel corso della cerimonia che si è tenuta giovedì 21 febbraio presso la Camera di Commercio di Milano.

La ricerca alla base di Top Utility è condotta dalla società Althesys e si fonda su un modello di analisi quantitativa e qualitativa, basato su centinaia di indicatori attinenti a diversi settori (quadro economico e finanziario, gestione operativa, comunicazione, sostenibilità sociale e ambientale, rapporto con utenti e territorio, innovazione tecnologica, etc.). Uno studio che, dati alla mano, attesta come Acque sia tra le utilities più virtuose, visto che il gestore idrico toscano si è inoltre classificato tra le prime cinque aziende nella graduatoria assoluta.

Gradino più alto del podio invece per la categoria “Sostenibilità”, che si basa su indicatori relativi all’efficienza nell’utilizzo delle risorse, agli impatti in termini di carbon footprint e water footprint, alla produzione di rifiuti e al loro trattamento, recupero e riciclo, e alla responsabilità sociale nei confronti della collettività e delle risorse umane. E proprio per quanto riguarda queste ultime tematiche, Acque SpA si è dimostrata particolarmente attiva negli ultimi anni, da un lato riproponendo i tradizionali progetti in tema ambientale e dall’altro inaugurandone di nuovi in un’ottica di rafforzamento del rapporto con il territorio e con gli stakeholder.

Solo per citarne alcuni, si va dagli “storici” Acque Tour, Acqua Buona e Acqua ad alta Qualità (consistono rispettivamente nell’educazione ambientale a scuola, nel consumo di acqua di rubinetto nelle mense scolastiche e nella realizzazione dei fontanelli), ai più recenti Emas Experience (visite guidate all’impianto depurativo di Pagnana nel Comune di Empoli) e You@Acque (percorso partecipativo per migliorare il servizio idrico partendo dalle proposte degli utenti). Senza dimenticare l’attenzione al sociale con il progetto “Smuovere le acque”, per sensibilizzare sul tema della violenza contro le donne, e “Acque non bussa alla porta”, per prevenire e contrastare le truffe domestiche dei falsi addetti del servizio idrico.

Non solo. Da anni Acque si impegna nella costante implementazione e nella certificazione dei sistemi di gestione volontari, che contribuiscono a migliorare le prestazioni aziendali e a rendere più sostenibile la propria azione. Acque è tra le prime aziende di servizi pubblici ad aver implementato tutti i principali sistemi di gestione. In particolare, negli ultimi anni, sono stati accreditati i laboratori di analisi, rinnovata la certificazione triennale per l’efficientamento energetico, aggiornata la dichiarazione ambientale Emas ed è stato implementato il sistema di gestione per la prevenzione della corruzione e per la sicurezza stradale.

“Il doppio, prestigioso riconoscimento - commenta il presidente Sardu - premia la capacità di Acque di tenere sempre uniti i positivi risultati economici e lo sforzo per migliorare la qualità dei servizi erogati ai cittadini. È il frutto dell’ottimo lavoro dei nostri soci, sia i Comuni che il partner industriale Acea, ma anche della dedizione di tutti i nostri lavoratori. Che siano su strada, al pubblico o negli uffici: sono loro i primi a essere consapevoli di come l’impegno sociale sia un fattore strategico nell’erogazione di un servizio di primaria importanza per i cittadini, e di come questo contribuisca alla crescita della nostra realtà”.

“Il premio Sostenibilità e l’ottimo posizionamento nella classifica assoluta - gli fa eco l’amministratore delegato Annaclaudia Bonifazi - rappresentano uno stimolo a fare sempre meglio. Siamo consapevoli dei problemi tuttora aperti nella gestione del servizio idrico. Questi attestati ci dimostrano che siamo sulla strada giusta. Ci spronano a impegnarci ogni giorno di più nell’affrontare le nuove sfide e nel migliorare ulteriormente la qualità del servizio anche grazie al crescente impiego della tecnologia in tutti i campi della nostra attività”.

Per Acque i riconoscimenti di “Top Utility” rappresentano una piacevole certezza. In passato, il gestore toscano era già stato nominato tra le migliori aziende di servizi pubblici. Nel 2014 aveva ricevuto il premio “piccole-medie imprese”, per gli ottimi risultati raggiunti in tutti i settori strategici della propria attività. Nel 2015, Acque si era meritata proprio il premio assoluto Top Utility, al quale è stata candidata anche per l’anno successivo. Senza contare le numerose nomination per le altre categorie. Una continuità negli anni che rappresenta un’ulteriore conferma del buon operato dell’Azienda nel corso del tempo.

 

 

 

 

Uffici al pubblico

Sportelli, PuntoAcque e PuntoPiù: dove e quando.


GUASTI - INTERRUZIONI

Da fisso e mobile, attivo 24h/24

 

Scrivici

Comunica direttamente
con noi.


PRATICHE

Da fisso, attivo dal Lun-Ven: 9-18; Sab 9-13

 

Richieste reclami istanze

Tutta la modulistica per richieste, contestazioni o reclami.


PRATICHE

Da mobile*, attivo dal Lun-Ven: 9-18; Sab 9-13

(*) costo dipendente dal gestore