Tu sei qui

Castelfiorentino: la rete idrica ha raggiunto anche via Chimenti

19 Ottobre 2020

Intervento per garantire il servizio ad alcune utenze finora non collegate all'acquedotto.

Quando si parla di servizio idrico, ci sono progetti la cui importanza non si misura soltanto con la lunghezza delle tubazioni (comunque significativa) o con l’importo dei lavori. Ne è un esempio l’intervento di Acque chiuso nelle settimane scorse nel comune di Castelfiorentino, per l’estensione della rete idrica in via Chimenti. “Un lavoro atteso da tempo dalle famiglie qui residenti - sottolinea il vicepresidente di Acque SpA, Giancarlo Faenzi - utenze che fino ad ora non erano raggiunte dal pubblico acquedotto, ma che sono adesso servite dalla rete idrica grazie alla realizzazione di circa 800 metri di nuova tubazione”.

In passato lungo la strada non era presente alcuna condotta di distribuzione: l’acquedotto si fermava nella vicina via Sanminiatese. Il progetto aveva quindi lo scopo di collegare l’abitato di via Chimenti alla rete idrica con una infrastruttura ad hoc, e collegare a loro volta le utenze all’acquedotto tramite i singoli allacci d’utenza. La nuova tubazione è stata realizzata in ghisa sferoidale, un materiale più resistente rispetto alle condotte di “vecchia generazione”, ed ha un diametro tale da soddisfare adeguatamente il fabbisogno idrico delle utenze della zona. Una volta collaudato, il nuovo tratto è stato connesso all’acquedotto in via Sanminiatese.

“Si tratta di un investimento rilevante - dichiara l’assessore al bilancio, Simone Bruchi - che dimostra la nostra attenzione e cura non soltanto al centro del paese, ma anche alle frazioni. Un risultato ottenuto grazie alla collaborazione di tutti, da Acque ai cittadini, per dare risposta a tante famiglie interessate dall’intervento nei cui confronti avevamo assunto precisi impegni alcuni anni fa: a volte le soluzioni richiedono tempi maggiori del previsto, ma l’importante è raggiungere l’obiettivo”.

L’intervento ha comportato un investimento di 160mila euro, con la compartecipazione sia dei privati che del Comune, e rientra tra le attività programmate con l’amministrazione comunale sul territorio di Castelfiorentino, allo scopo di ammodernare (e in questo caso estendere) l’acquedotto cittadino, migliorando il servizio in termini di qualità e continuità.

 

 

Uffici al pubblico

Sportelli, PuntoAcque e PuntoPiù: dove e quando.


PRONTO INTERVENTO

Da fisso e mobile, attivo 24h/24

 

Scrivici

Comunica direttamente
con noi.


PRATICHE

Da fisso, attivo dal Lun-Ven: 9-18; Sab 9-13

 

Tutela degli utenti

Tutta la modulistica per richieste, reclami e conciliazioni


PRATICHE

Da mobile, attivo dal Lun-Ven 9-18; Sab 9-13