Tu sei qui

Empoli, Capannoli e Peccioli: al via la costruzione di 3 nuovi fontanelli

14 Febbraio 2019

A Ponte a Elsa, Santo Pietro Belvedere e Fabbrica. Risparmi e tutela ambientale.

Santo Pietro Belvedere, Fabbrica, Ponte e Elsa: la mappa dei fontanelli nel Basso Valdarno si arricchisce con tre nuovi impianti, in via di costruzione nei comuni di Empoli, Capannoli e Peccioli. Tre nuovi fontanelli di Acqua ad Alta Qualitàche si aggiungeranno ai 55 già attivi sul territorio gestito da Acque SpA. Nei giorni scorsi, quasi in contemporanea, è avvenuta l'installazione dei cantieri, e subito sono partiti i lavori per la realizzazione dei nuovi manufatti, che erogheranno gratuitamente acqua da bere della rete idrica, resa più gradevole dal punto di vista organolettico da un sistema di filtraggio e disinfezione che elimina il cloro senza modificarne le caratteristiche chimico-fisiche.

Più precisamente i fontanelli, progettati e costruiti da Acque SpA, saranno realizzati in via Osteria Bianca a Ponte a Elsa (Empoli), sulla strada provinciale del Commercio a Santo Pietro Belvedere (Capannoli) e in via del Poggio a Fabbrica (Peccioli). Secondo il crono-programma, gli impianti potranno essere attivati entro il prossimo marzo.

Le operazioni dei tecnici di Acque SpA per l'avvio dei lavori a Ponte a Elsa (Empoli)
 
Per i tre comuni non si tratta di una "prima volta". A Empoli sono infatti già attivi due punti di erogazione (zona Stadio e Santa Maria), mentre Capannoli e Peccioli vantano già un impianto di Acqua ad Alta Qualità ciascuno. 

La realizzazione dei fontanelli prevede un investimento di circa 50mila euro per ogni manufatto, e saranno realizzati grazie al cofinanziamento delle amministrazioni comunali di Empoli, Capannoli e Peccioli.

Il progetto “Acqua ad Alta Qualità”, portato avanti da Acque SpA in collaborazione con le amministrazioni comunali del territorio gestito, ha lo scopo di offrire opportunità di risparmio economico alle famiglie, concorrere alla riduzione di rifiuti, sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza della risorsa idrica e avvicinare la popolazione al consumo domestico dell’acqua di rubinetto; un’acqua di buona qualità, sicura, super-controllata e a chilometro zero, poiché proviene dal territorio in cui viviamo.

Nel Basso Valdarno, come detto, sono attivi 55 fontanelli. Ciascuno di essi in media ogni anno distribuisce gratuitamente 860mila litri di acqua ad alta qualità, per un contro-valore economico in acqua in bottiglia di circa 180mila euro. Notevole è anche l’impatto ambientale quantificabile in quasi 23 tonnellate di plastica in meno e a oltre 57 tonnellate di anidride carbonica equivalenti non emesse in ambiente.

Gli impianti riscuotono un grande apprezzamento da parte dell’opinione pubblica e contribuiscono a una preziosa sensibilizzazione sul corretto uso della risorsa idrica.

 

Uffici al pubblico

Sportelli, PuntoAcque e PuntoPiù: dove e quando.


GUASTI - INTERRUZIONI

Da fisso e mobile, attivo 24h/24

 

Scrivici

Comunica direttamente
con noi.


PRATICHE

Da fisso, attivo dal Lun-Ven: 9-18; Sab 9-13

 

Richieste reclami istanze

Tutta la modulistica per richieste, contestazioni o reclami.


PRATICHE

Da mobile*, attivo dal Lun-Ven: 9-18; Sab 9-13

(*) costo dipendente dal gestore