Tu sei qui

Piana Lucchese: investimenti per l'acquedotto. Migliora il servizio

23 Ottobre 2013

Stipulata una convenzione tra Provincia, Acque SpA e Ait. Interventi per oltre 6 milioni di euro

Il progetto dell’acquedotto pluriuso arriva alla sua fase di realizzazione grazie a una convenzione siglata questa mattina (martedì 22 ottobre), a Palazzo Ducale, che definisce tempi e modalità di esecuzione di questa opera nonché l'estensione dell'acquedotto di Capannori. Il documento è stato siglato da Provincia di Lucca, Autorità idrica toscana (Ait n. 2 basso Valdarno)e Acque spa e definisce i rapporti economici e le modalità di intervento per il prolungamento e il potenziamento della rete dell'acquedotto, contestuali alla realizzazione dell'acquedotto pluriuso.
«La convenzione – commenta il presidente della Provincia Stefano Baccelli – parte dall'accordo di programma per la tutela della risorsa idrica nella Piana di Lucca. L’intesa nasce dal lungo lavoro effettuato in questi mesi tra tutti gli enti coinvolti ed è volto alla realizzazione di queste due opere, importanti per il territorio su più fronti: l'ampliamento dell'acquedotto consentirà a un maggior numero di persone di allacciarsi alla rete idrica pubblica e la realizzazione dell’acquedotto pluriuso permetterà di diminuire il prelievo dalla falda e, di conseguenza, di arginare efficacemente il fenomeno della subsidenza nella zona. L'unione dei due progetti permette un risparmio sostanziale che fa sì che possa essere realizzato un tratto più lungo di rete idrica».

I TEMPI – La Provincia di Lucca, già dall'iniziale accordo di programma, è stato individuata ente attuatore degli interventi che saranno completati entro la metà del 2015. L'iter comincerà a novembre di quest'anno con l'approvazione del progetto definitivo prevista entro il mese successivo. Espletate tutte le fasi di gara, a maggio 2014 saranno consegnati i lavori alle ditte vincitrici degli appalti. Gli interventi, a quel punto, potranno partire e avranno la durata di un anno, per concludersi, quindi, a maggio 2015.

I LAVORI – Per le due opere, quella riguardante l’acquedotto pluriuso e quella del prolungamento dell'acquedotto di Capannori, saranno investiti 6 milioni e 245mila coperti finanziariamente da Acque spa (800mila euro), Regione Toscana (5 milioni di euro), mentre i restanti 443mila euro arriveranno dalle economie sull'intervento di manutenzione straordinaria del Canale Nuovo. I lavori interesseranno le zone di Saltocchio, Marlia e Segromigno e, trattandosi di un intervento articolato e complesso, saranno stabilite diverse fasi, alcune delle quali interesseranno importanti vie di transito, in modo da creare il minor disagio possibile alla viabilità

 

Uffici al pubblico

Sportelli, PuntoAcque e PuntoPiù: dove e quando.


GUASTI - INTERRUZIONI

Da fisso e mobile, attivo 24h/24

 

Scrivici

Comunica direttamente
con noi.


PRATICHE

Da fisso, attivo dal Lun-Ven: 9-18; Sab 9-13

 

Richieste reclami istanze

Tutta la modulistica per richieste, contestazioni o reclami.


PRATICHE

Da mobile*, attivo dal Lun-Ven: 9-18; Sab 9-13

(*) costo dipendente dal gestore