Tu sei qui

Non lavartene le mani

Non lavartene le mani è stata un campagna svolta nel 2007 per sensibilizzare l'opinione pubblica sui temi del cambiamento climatico e sul risparmio idrico a seguito del lungo peridodo di siccità registrato in Toscana tra il 2006 e il 2007. Alla campagna che è culminata con una manifestazione per le scuole svoltasi il 22 Marzo (Giornata Mondiale dell'Acqua) è stato abbinato un concorso di poesia sul tema dell'acqua denominato "L'acqua è insegnata dalla sete". 


LA CAMPAGNA
Il 2006 è stato un anno caratterizzato da precipitazioni eccezionalmente scarse. Come possiamo vedere nei tg di tutti i giorni, la pioggia cade a ritmi sempre meno frequenti. Nel 2006, durante il quadrimestre che va da settembre a dicembre, ossia il periodo in cui la falda acquifera si “ricarica”, è stato registrato un record di piovosità negativa: meno della metà rispetto l’anno precedente. Di fronte a questo fenomeno non è possibile rimanere indifferenti.
L’acqua potabile è un bene prezioso e sprecarlo, in una simile situazione, può tradursi in disagi sempre maggiori, fino ad arrivare al punto in cui, nei mesi più caldi, l’acqua potrebbe davvero mancare. Anche se Acque Spa è fortemente impegnata a ridurre le perdite sulla rete idrica, a sostituire condotte, a ricercare nuove fonti di approvvigionamento, ma questo non basta. L’acqua potabile, in quanto bene primario, deve servire soltanto a bere, a cucinare, a lavarsi. Utilizzare l’acqua potabile per usi diversi è sbagliato: lavare l'auto con l’acqua corrente, annaffiare le piante, soprattutto con sistemi automatizzati, magari lasciando gli annaffiatoi in funzione anche per nottate intere, riempire le piscine private con l'acqua da bere, sono tutti comportamenti scorretti.
A questo uso sconsiderato dell’acqua potabile si deve porre fine.
Per garantire il proprio servizio, tutelando gli utenti che fanno un buon uso dell’acqua potabile, Acque Spa ha il dovere e la responsabilità di sanzionare chi adotta comportamenti scorretti, che soprattutto in una situazione come quella attuale potrebbero risultare lesivi per tutti.
Per tutti questi motivi, a partire da Mercoledì 22 Marzo, in occasione della Giornata Mondiale dell’Acqua, Acque Spa ha organizzato la campagna di sensibilizzazione sul tema del risparmio della risorsa idrica dal titolo “Non lavartene le mani”, con lo scopo di promuovere i comportamenti più corretti per un utilizzo intelligente e razionale della risorsa.
Una campagna composta da spot televisivi, materiale cartaceo, un concorso di poesia ed una manifestazione con le scuole del territorio.
 


LO SPOT


 


I MATERIALI
DOWNLOAD PDF "DEPLIANT NON LAVARTENE LE MANI" (258 KB)
DOWNLOAD PDF "FRUITORI UTENZA DI CONDOMINIO" (410 KB)


L'EVENTO CONCLUSIVO

 

Venerdì 13 Aprile 2007 a partire dalle ore 9.30 presso la Sala 1 del Cineplex di Pontedera, si terrà la proiezione gratuita del film-documentario “Una scomoda verità” di Davis Guggenheim con la partecipazione dell’ex-vicepresidente americano Al Gore. A seguire si terrà un incontro-dibattito sui temi proposti dal film al quale parteciperanno Fausto Valtriani, Presidente di Acque Spa, Paolo Marconcini, Sindaco di Pontedera, Marino Artusa, Assessore Regionale all’Ambiente, e il metereologo Luca Lombroso, uno dei maggiori esperti di clima in Italia e volto noto della tv, in quanto parte del cast della trasmissione di Rai Tre “Che tempo che fa”, condotta in studio da Fabio Fazio.
Alla giornata, che si concluderà intorno alle 12.30, parteciperanno alcune classi delle scuole secondarie inferiori e superiori della zona che durante l’anno hanno preso parte ai progetti didattici promossi da Acque spa in collaborazione con l’associazione La Tartaruga; gli studenti potranno così rivolgere direttamente al metereologo e agli altri relatori domande sui temi climatici e sulla salvaguardia ambientale.
“Prosegue la nostra campagna sul risparmio idrico – spiega Fausto Valtriani – che non a caso abbiamo chiamato “Non lavartene le mani”, cercando un coinvolgimento diretto soprattutto da parte delle scuole. L’acqua, al pari e più di tutti gli altri grandi elementi della natura - come la vegetazione, la terra, l’aria – non è un bene inesauribile; al contrario, rischia di essere sempre più scarso, anche da noi, dove abbiamo sempre avuto larghe possibilità d’accesso a questa risorsa. Basti pensare che nell’ultimo autunno si è registrato in Toscana la metà delle precipitazioni dell’autunno precedente. Anche attraverso il film di Al Gore e la presenza di Lombroso, vogliamo non solo lanciare un grido d’allarme ma anche indicare scelte e comportamenti responsabili nell’utilizzo delle risorse primarie come l’acqua”.

 

Uffici al pubblico

Sportelli, PuntoAcque e PuntoPiù: dove e quando.


GUASTI - INTERRUZIONI

Da fisso e mobile, attivo 24h/24

 

Scrivici

Comunica direttamente
con noi.


PRATICHE

Da fisso, attivo dal Lun-Ven: 9-18; Sab 9-13

 

Richieste reclami istanze

Tutta la modulistica per richieste, contestazioni o reclami.


PRATICHE

Da mobile*, attivo dal Lun-Ven: 9-18; Sab 9-13

(*) costo dipendente dal gestore