Tu sei qui

Riempimento piscine

ATTENZIONE - Valutata la situazione di emergenza sanitaria epidemiologica da Covid-19 che interessa tutto il territorio nazionale, l'Autorità Idrica Toscana con decreto del direttore generale n° 19 del 16/3/2020, ha deciso di sospendere per l’anno 2020 la validità dei termini indicati nel provvedimento a cui fanno riferimento i contenuti di questa pagina. Pertanto, il termine del 31 marzo si intende procastinato a data da destinarsi. Si invita gli interessati a tenersi aggiornati, consultando periodicamente questa pagina.

A seguito del decreto del direttore generale dell'Autorità Idrica Toscana n° 10 del 4/2/2020 riguardante il procedimento per l’utilizzo dell’acqua proveniente da pubblico acquedotto per il riempimento delle piscine di proprietà pubblica o privata destinate ad un utenza pubblica (piscine pubbliche o ad uso collettivo inserite in strutture adibite ad attività turistico alberghiere o agrituristiche o ricettive), il richiedente dovrà compilare e trasmettere la propria richiesta ad Acque entro il 31 marzo di ogni anno, con una delle seguenti modalità

PEC

EMAILFAXPOSTA ORDINARIA
info@pec.acque.netprotocollo@acque.net050843260Acque SpA, via Bellatalla 1, 56121, Ospedaletto, Pisa

Acque, che portà concedere o meno l'utilizzo sulla base delle condizioni di approvvigionamento e di funzionamento del servizio idrico locale, risponderà entro il 15 maggio dello stesso anno, indicando eventuali prescrizioni riguardanti modalità e tempi di riempimento. 

Richiesta per riempimento da utenza privata
Richiesta per riempimento da idranti

 

 

Uffici al pubblico

Sportelli, PuntoAcque e PuntoPiù: dove e quando.


GUASTI - INTERRUZIONI

Da fisso e mobile, attivo 24h/24

 

Scrivici

Comunica direttamente
con noi.


PRATICHE

Da fisso, attivo dal Lun-Ven: 9-18; Sab 9-13

 

Tutela degli utenti

Tutta la modulistica per richieste, reclami e conciliazioni


PRATICHE

Da mobile*, attivo dal Lun-Ven: 9-18; Sab 9-13

(*) costo dipendente dal gestore